Come trovare il tuo reggiseno perfetto

Perché rovinarsi la giornata indossando la lingerie sbagliata? Ogni donna merita il reggiseno perfetto! Parola di Pati & Jò.

Quale donna non ha mai provato la sgradevole sensazione di indossare il reggiseno sbagliato? Spalline che scivolano via dalle spalle, fascia sottoseno che si sposta e irrita la pelle, il fastidio del peso del seno sulle spalle, la sensazione di non sentire il proprio seno ben fermo e sostenuto: in sintesi, di non sentirsi “a posto” ed a proprio agio. Non è un problema che riguarda solo i décolleté prosperosi: anche i seni di misura più piccola hanno bisogno di un corretto sostegno. Il seno poggia sul muscolo grande pettorale e non possiede una propria muscolatura: è sorretto dai legamenti di Cooper, una sorta di “reggiseno naturale”, il cui tono va preservato per evitare la ptosi mammaria, ossia la perdita di tonicità del seno.

Non si tratta solo di una questione estetica, ma anche di benessere e di salute. Trovare il proprio modello ideale e la propria misura”personalizzata” di reggiseno significa prevenire danni al seno, irritazioni della pelle dovute alla pressione del tessuto e dei ferretti nei punti sbagliati, dolori alla schiena causati dal posizionamento e dal sostegno non corretti del seno, che possono provocare fastidiose contratture.

Spesso riteniamo che il nostro seno sia troppo piccolo o troppo grande, ma non ha nulla che non vada! Proviamo ad apprezzarne le proporzioni e le linee con un reggiseno perfetto per noi, come se fosse fatto su misura.

Da una ricerca sulle acquirenti italiane di lingerie emerge che solo 2 donne su 10 indossano il reggiseno della taglia giusta, 1 donna su 2 non è soddisfatta dell’attuale sistema di misure e taglie disponibili, 7 donne su 10 non sanno di indossare un reggiseno sbagliato (*).

Allora, come trovare il reggiseno giusto?
Con il Bra Fitting®!

Non siamo tutte uguali, e la forma del seno subisce nel tempo variazioni in termini di forma, tonicità e aspetto. Lo stesso modello e taglia di reggiseno possono vestire in maniera molto diversa su due persone che hanno la stessa forma di seno, e sulla stessa persona in fasi diverse della vita.

Per trovare la taglia giusta di reggiseno, bisogna provare misure e forme diverse fino a quando non se ne trova uno con la fascia sottoseno ben aderente al busto e con la coppa che “abbraccia” e circonda completamente il seno. Per verificare se un reggiseno ha le caratteristiche del reggiseno “giusto” per te, valuta gli elementi descritti nella nostra guida.

(*) Ricerca citata nell’ articolo “La formula del Reggiseno è un’equazione in 3 D” di S. Marchetti-su “La Repubblica” dell’8/9/2011

Step 1

bra-fitting-room-foto-14

Allunga al massimo le spalline e indossale sulle spalle.

Step 2

bra-fitting-room-foto-4

Inchinati in avanti, posiziona bene i ferretti sotto il bordo inferiore del seno e allaccia il reggiseno da dietro. Se non riesci a farlo, giralo davanti, chiudilo e poi rigiralo verso dietro. La fascia sottoseno deve essere in posizione orizzontale, e nei reggiseni nuovi deve essere chiusa con i gancetti più esterni (nel tempo, quando la fascia sottoseno tenderà ad estendersi, dovrai chiuderla con i gancetti intermedi e poi con quelli più interni).

Step 3

bra-fitting-room-foto-5

Infila la mano all’ interno di ciascuna coppa per raccogliere il seno, spostandolo dalle ascelle verso l’interno, per posizionarlo bene all’interno della coppa stessa. Il ferretto deve circondare completamente la linea del tuo seno ed aderire bene alle costole ed allo sterno.

Step 4

bra-fitting-room-6

Tenendo saldamente i ferretti con le mani, scrolla delicatamente le coppe del reggiseno a destra ed a sinistra più volte, fino a quando il seno non si sarà posizionato comodamente dentro le coppe, che devono salire un po’ per evitare l’ ”effetto vuoto” tra il ferretto e il bordo inferiore del seno.

Step 5

bra-fitting-room-foto-7

Fai scendere le spalline dalle spalle per raggiungere i regolatori, e regolarne bene la lunghezza. Le spalline devono solo contribuire a sostenere il seno, già sollevato e sostenuto dalla fascia sottoseno. Quando sono regolate correttamente, non caricano il peso del seno sulle spalle e risultano delicatamente tese. Basta regolarle la prima volta quando si indossa il reggiseno e poi, se necessario, correggerle.

Dopo aver indossato il reggiseno correttamente, ti sarà più facile identificare i Bra Errors che sono come un incubo per noi donne: oltre a rendere il reggiseno un fastidio dagli imbarazzanti effetti antiestetici, fanno sfigurare anche l’abito più chic e il più bel décolleté!

BRA ERROR 1: Fascia sottoseno troppo larga

Il segnale più frequente che il reggiseno non è quello giusto, è la fascia sottoseno troppo larga.

Si riconosce dal fatto che il reggiseno non resta fermo in posizione orizzontale ma sale su, e la fascia sottoseno assume una forma curva (anziché retta) sulla schiena.

bra-fitting-foto-8

Il peso del seno, non sostenuto correttamente dalla fascia sottoseno e non ben distribuito, tende a scivolare verso il basso. La postura risente del peso del seno, e si tende ad incurvarsi; le spalline, costrette a sostenere il peso del seno, lasciano segni rossi e irritazioni sulla pelle.

Il seno non correttamente sostenuto dalla fascia sottoseno tende ad “uscire” dalla parte inferiore della coppa. Il ferretto si posiziona sul bordo del seno e, oltre ad essere scomodo e fastidioso, causa spiacevoli irritazioni alla delicata pelle del seno.

Se noti che il reggiseno che indossi ha la fascia sottoseno troppo larga, misura una taglia di fascia più piccola, fino a trovare quella perfettamente adatta al tuo giro-torace.

bra-fitting-room-10

BRA ERROR 2: Coppa troppo piccola

Un altro segnale che il reggiseno non è quello giusto, è la coppa troppo piccola.

Lo riconosci osservando la posizione del ferretto: quando la coppa è troppo piccola, il ferretto non circonda e “abbraccia” bene il seno, le punte spingono sui lati esterni del seno interrompendone la curva naturale e le punte esterne dei ferretti non sono rivolte, come dovrebbero, verso il centro dell’ascella.

bra-fitting-room-foto-11

Il seno non è sostenuto lateralmente ed “esce” dai lati esterni superiori della coppa; il ferretto spinge il seno su, verso l’ascella.

La linea tra il bordo del reggiseno e il tuo seno non è liscia e regolare, ma si crea un’antiestetica “doppia curva “sul bordo della coppa, che risulta ben visibile sotto i vestiti.

Se noti queste antiestetiche caratteristiche, dovresti scegliere una misura di coppa più grande, in grado di contenere e abbracciare perfettamente il tuo seno.

BRA ERROR 3: Spalline troppo tese

Un altro elemento frequente, spia di un reggiseno non adatto, sono le spalline troppo tese che arrossano la pelle.

bra-fitting-room-foto-19

E’ uno dei Bra Errors più frequenti. Quando la fascia sottoseno non sostiene bene il seno, tendiamo ad accorciare la lunghezza delle spalline pensando di recuperare la funzione di sostegno, ma questa “tattica” non funziona! Le spalline contribuiscono solo a supportare il seno, che dovrebbe essere sostenuto principalmente dalla fascia sottoseno della giusta forma e misura. Spalline eccessivamente tese fanno solo gravare il peso del seno sulle spalle, lasciando antiestetici e fastidiosi segni rossi sulla pelle, che con l’andare del tempo possono trasformarsi in solchi più profondi.

Ricorda che l’unico Bra Fitting® professionale è quello svolto da una Bra Fitter professionista durante una sessione personalizzata di Bra Fitting®. Le consulenze da remoto e le misurazioni per acquisti online, basate sull’ autovalutazione, non hanno nulla a che vedere con il Bra Fitting®.

Allora, come valutare se il reggiseno è quello giusto? Con la nostra consulenza professionale di Bra Fitting®, e seguendo queste indicazioni:

bra-fitting-room-foto-12

La coppa deve circondare e “abbracciare” completamente il seno, che deve entrarci dentro perfettamente, e non “uscire” da nessun lato delle coppe. Le linee tra i bordi del reggiseno e il seno devono essere lisce, senza alcun effetto “doppia curva” o “vuoto”.

Il tessuto del reggiseno deve essere delicatamente teso su tutta la sua superficie, e non formare pieghe.

I ferretti devono aderire bene alle costole ed allo sterno.

bra-fitting-room-13

La fascia sottoseno deve essere aderente alla schiena e restare ferma in posizione orizzontale. Le spalline, opportunamente regolate, devono risultare delicatamente tese e in posizione perpendicolare rispetto alla fascia sottoseno; se correttamente regolate e posizionate, non cadono, non si spostano e non caricano il peso del seno sulle spalle.

Il reggiseno giusto contribuisce a preservare il tono e la bellezza del seno. Per mantenersi “in forma”, e svolgere al meglio la sua funzione, anche il reggiseno ha bisogno di cure adeguate!
E’ il capo più delicato del guardaroba femminile, ma anche quello più trascurato! Viene lavato in lavatrice, riposto male nei cassetti, indossato per mesi senza interruzione senza farlo mai “riposare” (sì, anche i reggiseni devono riposare!).

La costruzione e la struttura di un reggiseno moderno sono molto complesse. Per confezionarlo si usano tessuti fini, accessori delicati e tecnologie avanzate. Solo una cura adeguata aiuta a mantenere forma e struttura perfette, assicurando al reggiseno massima resa e durata.

Come conservare al meglio la tua lingerie, evitando gli errori più diffusi?
In primo luogo, segui sempre le istruzioni di lavaggio contenute nelle etichette.

Lingerie e costumi da bagno vanno sempre lavati esclusivamente a mano in acqua fredda (al massimo appena tiepida), utilizzando un detersivo specifico per capi delicati.

Non va mai utilizzata acqua calda, che rovina i tessuti delicati (pizzo, seta, microfibra, raso) e le fibre elastiche. Mai lavare i capi di lingerie e i costumi in lavatrice, perché anche il lavaggio più specifico per capi delicati li danneggia: restringe il tessuto e deforma i ferretti che, perforando il tessuto del reggiseno, escono fuori e possono causare danni alla lavatrice. Questo tipo di lavaggio deforma anche l’imbottitura interna delle coppe preformate, danneggia le cuciture fini e gli accessori delicati (come elastici, pizzi e merletti).

Preserva il tuo costume risciacquandolo sempre con acqua fredda dopo ogni utilizzo (se non puoi cambiarlo, una doccia fresca avrà lo stesso effetto). L’acqua fredda (o appena tiepida) mantiene vivi i colori dei capi colorati e impedisce ai capi bianchi di diventare grigi. Non usare mai l’ammorbidente: danneggiando le fibre di lycra (che perdono parte della loro elasticità) riduce l’efficacia modellante e contenitiva dei tessuti.

Ricorda che i capi di lingerie e i costumi da bagno non vanno mai strizzati, ma lasciati sgocciolare lontano da fonti di calore, per non danneggiare l’elasticità e la forma del tessuto.

Lascia “riposare” il tuo reggiseno! Eh si, anche il reggiseno ha bisogno di “riposare”: le fibre elastiche del tessuto, a contatto con il calore del nostro corpo, tendono a perdere la loro forma originaria e quindi, con il tempo, la funzione di sostenere e sollevare. E’ preferibile non indossare lo stesso reggiseno per più giorni di seguito: una “pausa” di almeno un giorno consente al tessuto di riprendere bene la propria forma.

La durata media di un reggiseno trattato con le attenzioni adeguate, è di circa 12 mesi. E sulla durata di un reggiseno influisce il modo in cui lo si lava e lo si conserva.

Qual’ è il modo migliore di riporre i reggiseni?

Puoi piegarli a metà e inserire una coppa dentro l’altra, ma il modo migliore, se hai abbastanza spazio, è di inserirli nel cassetto stesi uno accanto all’ altro, come mostra la foto.

bra-fitting-room-foto-15

Fai attenzione quando riponi nel cassetto i reggiseni con ferretto e/o con coppa preformata: hanno bisogno di più spazio e si danneggiano più facilmente!

Quando cambiare il reggiseno?

Dopo aver valutato le sue condizioni. Va sostituito quando il tessuto ha perso la sua elasticità e non sostiene più il seno come dovrebbe. Generalmente un reggiseno si usura dopo circa 12 mesi, ma molto dipende da quanto è stato usato e da come è stato lavato e conservato.

Dopo aver osservato attentamente il tuo seno. La misura, la forma e la dimensione del seno sono soggetti a variazioni, per questo è consigliabile controllare la propria taglia di reggiseno ogni 12 mesi, e prenotare il Bra Fitting® più frequentemente in periodi particolari della vita.

E’ il caso, ad esempio, di riprendere l’appuntamento di Bra Fitting® se hai preso qualche chilo in più o stai seguendo una dieta: la parte del corpo più sensibile alle variazioni di peso è il proprio il seno.

Gravidanza e allattamento sono fasi in cui le dimensioni del seno cambiano più volte, e cambiano nuovamente quando si smette di allattare. E’ quindi necessario utilizzare reggiseni specificamente studiati per quel periodo della vita.

Anche il ciclo mensile apporta variazioni alla dimensione del seno, e la coppa del proprio reggiseno abituale potrebbe risultare troppo piccola; è utile avere un reggiseno di una taglia diversa, da indossare solo durante quei giorni.

L’ assunzione di alcuni farmaci può avere effetti sul volume del seno, e di conseguenza sulla taglia da indossare.

Praticando sport il corpo, e di conseguenza anche il seno, subisce variazioni di forma e di proporzioni, anche se il proprio peso resta invariato.

Andando avanti con l’età tendono a ridursi il tono muscolare e l’elasticità della pelle; potrebbe rendersi necessario scegliere un diverso modello di reggiseno passando, ad esempio, da un reggiseno a balconcino ad un reggiseno classico con coppa piena.

Dopo un intervento di mastoplastica additiva o riduttiva sostenere il seno con un reggiseno adeguato è ancora più importante per mantenere il risultato estetico ottenuto e prevenire la ptosi mammaria.

In seguito ad un intervento di mastectomia può sembrare difficile trovare e scegliere il reggiseno adatto, ma grazie al Bra Fitting® è molto più semplice. Sono disponibili diversi tipi di reggiseni post-mastectomia accuratamente progettati e dotati, ad esempio, di tasche interne per contenere le protesi, e di una struttura idonea a nascondere le irregolarità delle ascelle o le cicatrici. Le nostre sarte specializzate potranno apportare eventuali modifiche e personalizzazioni a reggiseno che sceglierai, per renderlo ancora più confortevole e adatto alle tue esigenze in questo delicato momento.

Ci sono reggiseni giusti per “accompagnare” il nostro seno in ogni fase e in ogni momento della vita!

Scopri la nostra guida ai reggiseni must have